Il giusto assortimento conviene. Con il faggio Pollmeier.

Pollmeier fornisce tavolame di faggio in selezioni di qualità costante e mirate al tipo di utilizzo, con il migliore rapporto qualità-prezzo

Lo standard Pollmeier:

  • Refilato parallelamente
  • Leggermente evaporato
  • Prelevigato su entrambi i lati e successivamente collaudato tavola
    per tavola secondo i severi criteri americani NHLA.
  • Essiccato accuratamente fino a raggiungere un' umidità del 7-9%.
  • Pollmeier Buchenholz - Für Ihre Sicherheit PEFC zertifiziert
Pollmeier Buchenholz - Für Ihre Sicherheit PEFC zertifiziert
  • Spessori, lunghezze, larghezze

    Spessori

    Fatturato (effettivo dopo prelevigatura)

    - 23 mm (20,0 mm)
    - 26 mm (23,8 mm)
    - 32 mm (29,5 mm)
    - 38 mm (36,0 mm)
    - 46 mm (43,0 mm)
    - 52 mm (48,5 mm)
    - 65 mm (63,0 mm)
    - 78 mm (74,5 mm)

    Precisione dimensionale ca. 0,3 mm

    Lunghezze - 1,85 m
    - 2,15 m
    - 2,45 m
    - 2,75 m
    - 3,05 m
    - 3,35 m

    Sovramisura ca. 2-3 cm
    Larghezze miste Larghezza minima 10 cm, distribuzione casuale
  • Preselezione a larghezze e Larghezze fisse

    Ottimizzazione del taglio tramite preselezione delle larghezze

    Il tavolame di faggio viene consegnato con spessori standard e larghezze casuali.
    Al fine di ottimizzare la resa del Vostro taglio avete la possibilità di acquistare il nostro tavolame con larghezze preselezionate o addirittura fisse. Ciò consente non soltanto risparmi sul materiale ma anche in tempi di lavorazione.

     

    Assortimenti Superior (Ulteriori su richiesta)
    Lunghezze 2,45 m / 3,05 m / 3,35 m (Ulteriori lunghezze su richiesta)
    Spessori 26 mm / (23,8 mm)
    32 mm / (29,5 mm)
    38 mm / (36,0 mm)
    52 mm / (48,5 mm)

    Preselezione a larghezze

    Gruppo di larghezze I

    Gruppo di larghezze II

    Gruppo di larghezze III

    Gruppo di larghezze IV

    Gruppo di larghezze V

    Gruppo di larghezze VI

     

    100-124mm
    125-149mm
    150-174mm
    175-199mm
    200-224mm
    >200mm

    Larghezze fisse Larghezze da 40 a 220 mm a intervalli di 5 mm

     

    Ulteriori assortimenti e misure disponibili su richiesta.

    Scegliete tra 6 gruppi di larghezze lo spettro ottimale per la vostra tipologia di taglio.

  • Criteri qualità

    Faggio privo di tensioni grazie ad una umidità interna ottimale

    Il faggio è noto come un legno spesso caratterizzato da forti tensioni interne, capaci di causare problemi nella lavorazione e nell'utilizzo del prodotto finale. Chi lavora il legno parla in questi casi di mancanza di stabilità. La causa di questo problema è una umidità del legno disomogenea, tipica nel tavolame tradizionale. Al fine di ottenere un legno privo di tensioni con buona stabilità, Pollmeier impiega le tecniche di essiccazione più moderne: in ciascuna delle 100 camere di essiccazione entrano solo tavole di uguale spessore – automaticamente accatastate in pacchi uniformi. L'assenza di tavole non refilate nelle camere impedisce il formarsi del cosiddetto effetto-a-reazione: la corrente di aria calda fluisce regolarmente attraverso i pacchetti e le singole tavole. Il processo tecnico di essiccazione viene adattato esattamente alla tipologia di tavolame presente nella camera. Particolarità di tale processo è la sotto-essiccazione al 5-6% di umidità con relativo condizionamento. In questo modo le tavole ricevono trasversalmente lungo tutta la loro lunghezza una umidità interna omogenea del 7-9% - il motivo che sta alla base della mancanza di tensioni nel faggio Pollmeier.

    La tonalità di colore Pollmeier

    Per molti impieghi i produttori necessitano oggi tavole di colore il più uniforme possibile lungo tutti gli spessori della tavola. Differenze di colorazione nelle singole tavole causano nel prodotto finale, ad esempio in un mobile, uno sgradito effetto striatura.

    Grazie a un processo tecnicamente all'avanguardia e soprattutto a una grande esperienza, Pollmeier ottiene una tonalità di colore omogenea, definita, chiara: faggio “leggermente evaporato”. Macchie di cuorame grigio, come si trovano regolarmente nel faggio non evaporato, sono dunque escluse e tutte le tavole ricevono la stessa colorazione chiara – la tonalità Pollmeier. Questa tonalità di colore si orienta allo standard di mercato per l'impiallacciato leggermente evaporato, cosicché il faggio Pollmeier può essere combinato idealmente con impiallacciati e derivati di altri produttori. Inoltre la evaporazione conferisce una più alta stabilità del colore nel prodotto finale. Per evitare macchie o impronte durante l'accatastamento, non vengono in questa fase impiegate le classiche aste di legno, bensì unicamente aste di alluminio.

    Prelevigato - per la Vostra sicurezza

    Nel tavolame tradizionale si scoprono i difetti nascosti nel legno soltanto dopo la sua lavorazione. Il che significa, quando per Voi è già troppo tardi. Da Pollmeier invece il legno viene prelevigato. In tal modo otteniamo una visione approfondita del nostro tavolame, il che ci consente di effettuare una precisa selezione delle tavole stesse.
    La nostra prelevigatura è un vantaggio per Voi, in quanto potete individuare
    i difetti del legno prima della lavorazione ed evitare eventuali sprechi.

  • Certificazione di origine PEFC

    Certificazione di origine PEFC

    Pollmeier acquista i suoi tronchi esclusivamente da boschi ad economia sostenibile ed eco-compatibile – vale a dire caratterizzati da una amministrazione forestale che permette l'utilizzo del legno e al contempo la tutela ambientale e la ricreazione della stessa superficie. Assicurando così il mantenimento dei nostri boschi con tutte le loro importanti funzioni ad uso delle future generazioni.
    Per la Vostra sicurezza certificati PEFC.

    PEFC - che cos'è?

    La certificazione PEFC è un sistema di controllo trasparente e indipendente che garantisce amministrazioni forestali sostenibili e di conseguenza esemplari. Tutti i proprietari forestali vi si possono associare. Il PEFC è inoltre un sistema di certificazione a catena per il controllo della provenienza del legno: dalle foreste certificate attraverso le aziende produttrici fino al prodotto finale sullo scaffale del negozio. Con una superficie forestale certificata di più di 200 milioni di ettari, il PEFC è la sigla forestale più diffusa nel mondo. Dalla fondazione del PEFC in Germania nel 1999 fino ad oggi, sono stati certificati circa 7 milioni di ettari, vale a dire i due terzi della superficie boschiva tedesca. Gli standard principali prevedono la incentivazione della giusta mescolanza delle diverse specie, il divieto di radere al suolo, l'astensione dall'uso di antiparassitari. Società indipendenti di certificazione controllano con scadenze regolari il mantenimento delle suddette prescrizioni.

  • Domande ricorrenti

    Da dove provengono i tronchi di Pollmeier? Questi alti volumi di taglio avranno certamente conseguenze negative sulle condizioni dei boschi.

    Nelle nostre segherie vengono impiegati per la produzione del tavolame di faggio esclusivamente legni provenienti da boschi tedeschi. Da più di 200 anni si pratica in Germania un utilizzo sostenibile dei boschi. Sostenibilità significava già allora che si poteva prelevare solo quel tanto di legno che poteva ricrescere. Questo avrebbe garantito alle generazioni future il rifornimento di materia prima. Oggi le leggi forestali assicurano l' utilizzo sostenibile di tutte le funzioni boschive.
    Di conseguenza attualmente in Germania crescono più legno (volumi) e boschi (superfici) di quanto nello stesso tempo se ne usi. Si prega di leggere al riguardo anche la domanda numero 2.

    Grazie alle nostre moderne tecniche di segagione siamo in grado di lavorare anche tronchi di media qualità. La selettività del taglio ci consente, a differenza delle segherie tradizionali, di ottenere anche da questi tronchi una alta resa in tavolame di ottima qualità. Perciò i nostri fornitori di tronchi godono di una grande libertà nella loro gestione forestale, e noi possiamo mantenere breve la distanza dei trasporti.

    I vostri prodotti sono davvero certificati (p.es. PEFC)?

    Siamo certificati in accordo con gli standard del PEFC.

    Il sistema di certificazione per una economia forestale sostenibile PEFC
    (= Programme for the Endorsement of Forest Certification Schemes) si fonda nei contenuti su deliberazioni internazionali concordate da 37 nazioni durante le conferenze per la protezione delle foreste in Europa (Helsinki 1993, Lisbona 1998).
    Obiettivo prioritaro del PEFC è la documentazione e il miglioramento delle economie forestali sostenibili in riferimento a standard di tipo economico, ecologico e sociale.

    Per ulteriori informazioni si veda www.pefc.de oppure www.pefc.org.

    La vostra particolare tecnica di taglio conferisce esclusivamente anelli giacenti o semigiacenti. Questo lo so dall'esperienza con merci tradizionali: la conseguenza sono tavole imbarcate e una cattiva stabilità del legno. Posso tuttavia impiegare il faggio Pollmeier per i miei prodotti?

    Lo speciale taglio con sega tangenziale intorno al tronco effettua una più alta percentuale di anelli giacenti. Al fine di ottenere un legno privo di tensioni con buona stabilità, Pollmeier impiega le tecniche di essiccazione più moderne: in ciascuna delle 100 camere di essiccazione entrano solo tavole di uguale spessore – automaticamente accatastate in pacchi uniformi. L'assenza di tavole non refilate nelle camere impedisce il formarsi del cosiddetto effetto-a-reazione: la corrente di aria calda fluisce regolarmente attraverso i pacchetti e le singole tavole.

    Particolarità di tale processo è la sotto-essiccazione con relativo condizionamento. In questo modo le tavole ricevono una umidità interna omogenea – il motivo che sta alla base della mancanza di tensioni nel faggio Pollmeier.

    Molti produttori tradizionalisti temono che a causa della giacenza degli anelli il legno si muova dopo la lavorazione. Questo svantaggio, tipico del legno essiccato disomogeneamente, possiamo escluderlo grazie a un accurato condizionamento
    in sede di essiccazione.

    Il faggio Pollmeier viene prelevigato su entrambi i lati. La polvere di levigatura può diminuire la durata dei miei strumenti!?!

    Su questo possiamo tranquillizzarvi: il nostro impianto di levigatura a cilindri, internamente implementato, è una delle particolarità della catena di produzione Pollmeier. Uno speciale impianto di aspirazione impedisce che restino sulle tavole polveri di lavorazione.

    La più semplice e la migliore delle referenze è la soddisfazione dei nostri clienti: anche produttori che lavorano grandi quantità di faggio Pollmeier non riportano di alcuna menomazione nei tempi di usura dei loro strumenti.

    Inoltre lo possiamo anche provare scientificamente: una perizia indipendente dell' Università di Amburgo esclude categoricamente la presenza di poveri di levigatura sulle nostre tavole.

    Ma perché il legno viene prelevigato? Questo non comporta nessun vantaggio nella mia produzione.

    Voi conoscete sicuramente questo problema: nel tavolame tradizionale scoprite i difetti nascosti del legno soltanto dopo la piallatura. Dunque soltanto dopo aver investito tempo prezioso e quando è ormai troppo tardi. La superficie delle tavole tradizionali rende impossibile il riconoscimento di difetti specifici come ad esempio macchie di umidità o minerali, fessure interne, etc.

    Da Pollmeier invece il legno viene prelevigato. In tal modo otteniamo una visione approfondita del nostro tavolame, il che ci consente di effettuare una precisa selezione delle tavole stesse. La nostra prelevigatura è un vantaggio per Voi,
    in quanto potete individuare i difetti del legno prima della lavorazione ed evitare eventuali sprechi.. Questo vi risparmia non solo scarti e reclami, ma anche costi
    e tempo.

    Da Pollmeier viene fatturato lo spessore del taglio, ma questo spessore diminuisce con la prelevigatura. Pago dunque per del legno che alla fine non ricevo?

    Le misure su cui si fonda il calcolo della nostra fatturazione, corrispondono agli spessori standard a cui siete abituati con i vostri fornitori tradizionali. Dovete però considerare che il tavolame tradizionale deve essere per prima cosa spianato –
    i trucioli fanno parte dei Vostri scarti e comportano problemi di smaltimento.
    La fase di lavorazione della spianatura non è del tutto semplice.

    Da Pollmeier le tavole vengono calibrate tramite prelevigatura, dunque spianate industrialmente, per così dire. Grazie a una produzione di massa completamente automatizzata, noi possiamo sbrigare questa fase di lavorazione con una chiara convenienza in termini di costo. Voi risparmiate in questo modo del tempo prezioso.
    Noi computiamo a Vostro carico soltanto lo spreco materiale. Lo spessore della tavola consegnata è però calibratissimo e può essere utilizzato pienamente.

    Un esempio: per produrre uno scalino con spessore finito di 42mm, un produttore di scale deve impiegare tavole tradizionali con uno spessore che può arrivare al 55mm. Da Pollmeier lo spessore fatturato è di 52mm – ma lo spessore consegnato (dopo prelevigatura) di 48,5mm, risulta grazie alla calibratura pienamente utilizzabile e se ne possono trarre spessori finiti fino a 45mm.

    La prelevigatura è inoltre il presupposto di base per la nostra precisa selezione delle tavole: solo grazie ad essa si rivelano i difetti del legno e del colore.

    Viene misurata ogni singola tavola?

    Per ottenere una maggiore efficienza e precisione, da noi le tavole non vengono misurate singolarmente: il calcolo si basa sul volume in m³ ricavato dal peso globale del pacchetto. La formula di calcolo considera il peso specifico del faggio con una umidità 7-9%.
    Inoltre, il volume così calcolato viene ridotto, tramite un fattore fisso di riduzione, della sovramisura delle lunghezze. In questo modo Voi riceverete sempre, per la Vostra sicurezza, più legno di quello che pagate.

    Dove posso trovare il vostro legno? A quanto ammonta la quantità minima di un ordine?

    Potete trovare il faggio Pollmeier quasi in tutti i paesi del mondo presso i grandi rivenditori del settore. Veloce e flessibile, l'acquisto dal magazzino è possibile anche in piccole quantità: trovate qui il Vostro rivenditore Pollmeier. A partire da ordini di determinati volumi è possibile anche la consegna diretta. La quantità minima per un ordine di acquisto diretto si differenzia a seconda del paese in cui deve avvenire la consegna. Per ulteriori informazioni al riguardo rivolgetevi ai nostri addetti alla vendita.

    E' possibile ricevere oltre al faggio anche altre essenze nella nota qualità Pollmeier?

    Attualmente produciamo principalmente in faggio. Questa concentrazione esclusiva su una sola essenza ci ha portati ad essere in breve tempo l'azienda leader del mercato. Voi potete così approfittare del grande Know-how che nel corso del tempo abbiamo accumulato lavorando il faggio. Al momento stiamo implementando la produzione di altre essenze. Ma il nostro principio non cambia: la riduzione a pochi prodotti standardizzati consente una efficiente produzione industriale. Vale a dire, buon legno a prezzi convenienti!

  • Video: Pollmeier Beech ripped to widths

  • Video: Taglio di latifoglia efficiente

  • Download

  • Contatto